Nasce a Roma il Libro Bianco sull’educazione digitale

Un progetto promosso da Money.it, testata specializzata in eonomia, finanza e mercati, che sarà presentato il 4 luglio prossimo
Pubblicato il: 20 Giugno 2024

Money.it, testata specializzata in eonomia, finanza e mercati è tra i promotori dell’ evento di presentazione del Libro Bianco sull’Educazione Digitale, iniziativa nata per sensibilizzare utenti e istituzioni all’uso corretto e consapevole della tecnologia. L’evento si terrà il 4 luglio nel pomeriggio a Roma, presso il Forum Theatre in piazza Euclide 34 e si concluderà con un tour presso gli Studios di registrazione di Ennio Morricone – previa prenotazione – e un aperitivo di networking.

Il “Libro Bianco sull’Educazione Digitale” è un progetto unico promosso e coordinato da Money.it e raccoglie contributi originali di esperti di settore tra cui anche Marco Camisani Calzolari, Guido Scorza, Benedetto Buono e Anna Maria Giannini, i quali hanno redatto i capitoli in modo completamente gratuito, mettendo a disposizione le loro competenze e conoscenze per una causa comune e di grande rilevanza sociale.

Durante l’evento, i partecipanti avranno l’opportunità di approfondire alcuni dei contenuti del Libro Bianco attraverso interventi e discussioni guidate dagli stessi autori. Saranno presenti figure di spicco nel campo della tecnologia e dell’educazione, che condivideranno le loro esperienze e visioni per un futuro digitale più sicuro e consapevole.

Per l’occasione Il Libro Bianco sull’Educazione Digitale sarà stampato e ciascun partecipante potrà riceverne una copia cartacea gratuita. A partire dal 5 luglio 2024 il testo sarà disponibile in formato digitale sul sito di Money.it.

Durante l’evento, verrà inoltre presentato “Internet dopo Internet”, opera prima di Dimitri Stagnitto, Founder di Money.it e svelato il programma della Rome Future Week®, che si terrà a Roma dal 16 al 22 settembre p.v. Il secondo atteso appuntamento della kermesse sarà un ulteriore passo avanti verso un futuro tecnologico e innovativo con protagonista la Capitale.

La partecipazione è aperta a tutti coloro che desiderano approfondire le tematiche dell’educazione digitale e contribuire al dibattito su un utilizzo più responsabile della tecnologia.

 

Segnala la tua GOODNEWS

Notizia inviata