Bulgari punta su Roma per la nuova capitale mondiale dell’alta gioielleria

Previsto dalla maison nel 2026 un laboratorio di produzione d'eccellenza all'EUR
Pubblicato il: 8 Marzo 2024

Roma diventerà la Capitale mondiale della produzione dell’alta gioielleria. Parola di Jean Christophe Babin, Ad del gruppo Bulgari. Lo farà dal 2026 grazie al nuovo laboratorio di produzione che nascerà all’Eur, all’interno del monumentale palazzo Ex Ristorante, uno dei gioielli architettonici dello storico quartiere capitolino.

L’agenzia Dire è stata la prima a parlarne, circa un anno fa, quando sembrava che l’acquisizione dello storico palazzo dell’Eur da parte di Bulgari potesse servire per allargare gli uffici della maison. Poi l’evoluzione del progetto ed oggi la conferma ufficiale per bocca di Babin. “Presto presenteremo un progetto di dimensioni mai viste qui a Roma, che creerà anche molti posti di lavoro, circa 100- ha spiegato il capo di Bulgari- Mi riferisco al nuovo centro di produzione all’Eur che diventerà il laboratorio più importante del mondo per l’alta gioelleria. Sarà pronto per il 2026“.

“È vero che Milano oggi per molti significa moda e sarebbe bello se anche a Roma crescesse la moda- ha aggiunto Babin rispondendo ad una domanda sul confronto Roma-Milano nel settore dell’alta moda- Ma non è una cosa obbligatoria. Ci sono cosi tante forme di alto artigianato in Italia che non dobbiamo avere la fissazione di copiare Milano. Milano è la Capitale della moda, Roma dell’alta gioielleria. Qui abbiamo la nostra sede mondiale ma la città diventerà anche il polo mondiale per la fabbricazione di alta gioielleria, che è un settore ancora più prestigioso della moda”.

Segnala la tua GOODNEWS

Notizia inviata